IT | EN
Seguici su
Together in Education
Un progetto di:

Terra di emigranti

29 Giugno 2016
condividi
AUTORE/ Team: Together in 2D, IC “De Amicis”, Porto Salvo Mileto, Italy
TITOLO MISSIONE: Il cibo che nutre la mente
Grazie a questa missione abbiamo potuto affrontare il problema dell’immigrazione, una problematica oggi più che mai presente. La classe era molto partecipe e nel video che abbiamo fatto hanno recitato i nostri compagni stranieri: un indiano, un marocchino e un ucraino.

LETTURA MOTIVATA DEL TESTO: “TERRA DI EMIGRANTI” di SAVERIO STRATI
”… Un giorno ti racconterò a lungo come si vive fra questi stranieri che ci trattano come noi trattiamo gli asini. Ci permettono di lavorare, ci pagano, e basta. Loro a casa loro e noi fra noi in baracca, come se non fossimo in grado di capirli; come se loro non avessero niente da imparare e da sapere di noi. E’ terribile, figlio mio, come gli uomini stanno divisi fra loro! Come se non fossimo cristiani che pregano Cristo. No, così non va.  Ma un giorno lo capirai da te. E’ durissimo vivere qua...”                               
   “  … Ti racconto queste cose, caro mio, in modo   che tu incominci a renderti conto che la vita non è rose e fiori e in modo che tu apra davvero gli occhi e vada a scuola per imparare cose che io non ho potuto imparare, in modo che tu diventi un uomo più avanzato di tuo padre, come è giusto e santo…”                                 

Saverio Strati si pone nella schiera degli scrittori del neorealismo che dopo la fine della seconda guerra mondiale si adoperarono di far conoscere gli aspetti più reali della società. Non c’è dubbio che lo scrittore osserva ed esprime la realtà da cui traspare un sentimento di condanna per i privilegiati e i violenti e di commiserazione per i poveri e gli offesi, immigrati sullo sfondo dei grattacieli, sono i due mondi nei quali inizia l’educazione di Giambattista, un ragazzo intelligente e sensibile, ricco di entusiasmi e curiosità. L’infanzia di Giambattista si è svolta fra le campagne del meridione, alla scoperta del lavoro e della fatica. Sempre, però, con la giovanile speranza di “un mondo più giusto” che deve venire o che bisogna trovare. Un lungo viaggio in Germania, alla ricerca del padre, sarà il momento più importante della sua maturazione. Dalla Calabria a Francoforte, sul treno degli emigranti del Sud, il ragazzo vivrà la sua prima, grande esperienza di vita, e quando l’amarezza di un dolore troppo presto vissuto gli rivelerà il prezzo del suo domani, troverà in se stesso un tesoro di equilibrio e di saggezza. 

Qui il video preparato dal team.